Migrazioni

Caro Peter,

chissá cosa avresti scritto se avessi assistito a questa allucinante sequenza legata all’elezione del Presidente della Repubblica.

Di positivo c’è la prossima andata a casa dei notabili PD. Almeno spero…

Ma rimangono ancora troppe ombre e pesanti incertezze sul futuro prossimo del paese poiché da un lato Berlusconi continua ad avere un consenso idolatrico da parte di un pezzo consistente d’italiani che l”hanno aggiunto a sangennaro,  padrepio e fatima.

Dall’altro lato c’è sangrillo che ti ha copiato lo slogan “a casa.tutti.” Solo con motivazioni ed analisi ben lontane dalle tue. Del resto, una comicitá in grado di coinvolgere 9 milioni di persone non può che essere superficiale.

Dell’Africa se ne parla sempre meno e ancor meno se ne viaggia, caro mio, che i soldini li si risparmia perchè di doman non v’e certezza. Io, se va bene, forse a ottobre ci torno a camminare, sì a piedi col dromedario, ma non per risparmiare, ma perchè è tutt’altra musica rispetto ai 6 cilindri. Vuoi mettere solo il silenzio e al massimo il vento e l’ovattato scalpicciare degli zoccoli del quadrupede?

Pensa che Berlusconi aveva proposto agli italiani, nel caso di elezione di Prodi al Quirinale, una migrazione di massa! Immagino la fondazione di “Berlusconia” nei pressi di Hammamet, villette a schiera vista mare, impianti sportivi (milanello 2), nightclub e TV Tunisie 5. Per gli amanti di climi più nordici ci sarebbe “Berluscograd” con piste da sci private e rennodromo (per gli scommettitori). Le cose, per il momento sono diversamente andate e si ha notizia che mentre illo & company resteranno qui, il genero di Ben Alì ha finalmente trovato riparo al sicuro dal mandato di cattura internazionale richiesto dal nuovo governo tunisino. Dove? Alle Seychelles!

E mi viene un accostamento spontaneo. Adesso cerco d’immaginarti come ti descrive Daniela, nel periodo “subacqueo”, quando pinneggiavi in mezzo agli squali ed era certo più sicuro che in certi ambienti nostrani. Seguendo un tuo percorso evoluzionistico, sei passato dallo stadio anfibio a quello terrestre, versione insabbiata e qui avresti voluto dimorare stabilmente; vedremo cosa potremo fare per realizzare almeno parzialmente il tuo desiderio.

Stavo dimenticandomi la più classica delle migrazioni di questo periodo: le rondini! Ancora non pervenute, almeno qui. Sará per questo che non ē ancora primavera.

Alle prossime, presidente! (hai notato che ho riutilizzato lo sgabello dello speaker corner?)

 

Non parlate al manovratore

Moody’s oggi ha declassato il Trentino Alto Adige, il Friuli, la Lomabrdia, la Campania, Milano, Napoli. Mi aspetto  che entro la settimana sia declassato anche il mio pianerottolo che, fin qui, può vantare una bella tripla A…….

Siamo seri! Questa gente, incriminata per turbativa del mercato con prove circostanziali dalla procura di Trani, ha deciso di vendicarsi sull’Italia con l’arma del declassamento. In più, i loro padroni stanno attraversando un brutto momento: Barclay’s ha ammesso di aver cambiato a proprio uso e consumo la misura dei tassi di interessi europei ( EURIBOR ) per anni e ha accettato una multa di 400 e passa mila sterline a Londra, mentre negli Stati Uniti  sono in corso decine di cause collettive contro di loro e il Governatore dello stato di New York Mario Cuomo, ex procuratore distrettuale, incoraggia la conclusione di una indagine sulle prime 10 banche del mondo per come ci hanno rovinato tutti.
Motivo dunque per insistere nel “dare un avvertimento” mafioso agli stati: o voi la smettete di importunarci oppure noi vi bersagliamo con dei brutti voti così gli speculatori vi fanno un coso così.

Non parlate al manovratore, dunque.
Questi signori (è un eufemismo, ovviamente) reagiscono stizziti a qualcuno che non è andato dritto al default, come la Grecia, ma che anzi osa mettere in discussione i metodi e lo scopo della loro stessa attività.
Capiamoci: sono delle aziende private il cui scopo è il profitto finanziate da enti privati il cui scopo è creare le premesse affinché le loro speculazioni rendano il massimo possibile.

Mi chiedo cosa aspettiamo ad eliminare dalla scena queste vere e proprie associazioni a delinquere.

Sciacalli & jene

Sul terremoto in Emilia si sono scatenati tutti: in prima linea le banche, che chiedono la commissione sui bonifici in favore dei terremotati, ma l’ultima è che numerosi imprenditori rimasti senza mezzi di produzione a causa del terremoto hanno ricevuto contatti telefonici dalla Confederazione Elvetica che chiedevano loro se volessero delocalizzare l’attività in Ticino, illustrando le facilitazioni, gli aiuti, i costi ridotti e l’imposizione inferiore….

Tecnicamente, si definisce come “sciacallaggio” Azione cinica compiuta a danno di chi è già in difficoltà (*) e “sciacalli” sono coloro che pongono in essere queste azioni. In tempo di guerra per gli sciacalli c’è la pena di morte, come per le spie o i disertori.

 

Nota(*) Sabatini-Coletti: dizionario della lingua italiana

Adesso basta!

J.P.Morgan Chase, la maggiore banca di affari americana, ha denunciato una perdita trimestrale pari a oltre 2 Miliardi di dollari, verificatasi nella sede di Londra della divisione hedhing che, paradossalmente, si dovrebbe occupare di creare fondi a protezione di possibili perdite.
Manco a farlo apposta, i 2 Miliardi e passa di dollari sono il frutto di errati investimenti nei derivati, manco fossero un comune italiano!

Adesso, però, basta: non credo che i contribuenti di tutto il mondo, americani e italiani compresi, siano  disposti a metter mano al portafoglio per salvare questi … (fate voi).
Adesso basta.

Sempre più in basso

Alla proposta di Alfano di compensare i crediti vantati verso lo stato con un non pagamento delle imposte tutti i nostri politici sono insorti con orrore.
Eh si! Se dovessero permettere questo scempio dovrebbero “riconoscere il debito” e quindi salterebbero fuori quei 70 miliardi di debiti verso le imprese che adesso “non figurano”….

Già… mi hanno dato un’idea! La prossima volta che lo stato dice che gli devo qualcosa risponderò che il credito “non è riconosciuto”. Cosa pensate che mi facciano ?

Notare che se un cittadino non paga lo stato è un parassita della società, mentre se lo stato non paga il cittadino, che a volte arriva a suicidarsi per questo, è tutto normale.